Le traduzioni creano ponti

Ogni anno, attraverso un contributo ai costi di stampa, la Collana ch promuove la traduzione in un’altra lingua nazionale di circa sette opere letterarie di autori svizzeri contemporanei. 

A metà fra lavoro artigianale e produzione letteraria, la traduzione richiede la capacità di immedesimarsi nei significati, nei suoni, nel ritmo sintattico e nel registro linguistico del testo originale. Fino a metabolizzarlo, fino a sentirlo quasi come opera propria. Poi però bisogna prenderne le distanze, riacquistare la personalità linguistica e culturale della lingua d’arrivo; si passa così alla fase più delicata, in cui il traduttore “arricchisce la propria lingua, consentendo a quella originaria di penetrarla e modificarla” (George Steiner). Si tratta allora di trasferire con estrema cura, quasi per osmosi e in un equilibrio perennemente in bilico, nella propria lingua la lingua dell’altro, tentando di arrivare al migliore dei risultati possibili: l’uguale diverso.

Alle nuove pubblicazioni

Novità

Der Preis

Rychner, Atnoinette

Der Preis

Newsletter

Desiderate essere informati sulle novità della Collana ch?

Abbonamento alla newsletter